Il Treno va col vento

Oggi mentre all’est e all’ovest si continua a puntare sulla velocità dei treni, in Europa si fa un investimento sul futuro ben più importante: utilizzare l’energia pulita del vento. L’Olanda, dal 1° gennaio, ha iniziato a muovere tutti i suoi treni elettrici, si tratta del primo paese al mondo a riuscirci, addirittura 1 anno in anticipo sul programma originario. Ogni giorno circa 600 mila olandesi si spostano su ferrovie senza produrre una molecola di anidride carbonica. Ma non è l’unico paese a darsi da fare: il prossimo dicembre la Germania inaugurerà il primo treno a idrogeno nel mondo, infine “L’IMPERIAL COLLEGE” di Londra ha annunciato un accordo con un organizzazione no profit impegnata a prevenire i cambiamenti climatici, in modo da sviluppare pannelli solari da istallare lungo i binari belle ferrovie.
Negli ultimi decenni l’inquinamento in Europa e nel mondo è stato in notevole crescita, ciò che questi paesi stanno facendo, a nostro avviso, è fondamentale per il nostro futuro e la nostra salute. Se tutti i paesi prendessero esempio, probabilmente in un futuro prossimo avremmo meno inquinamento e una vita più sana. Anche in Italia riusciremo mai a sviluppare questi progetto?
Emma Brunetti
Elena Ciccopiedi Ludovica Ceraldi Lucia Sannuto Sara Donnini
Il Corriere della Sera del 14 gennaio 2017

treno

Precedente Germania: bomba a chiodi nello zaino lasciato al mercatino di Natale da un 12enne Successivo Morte a Ferrara